Malasanità  a Vittorio Veneto: sentenza del Tribunale di Conegliano


La paziente che nella fase finale del processo civile si è affidata all'Avv. Nicola Todeschini, ha ottenuto dal Tribunale di Conegliano il riconoscimento della responsabilità dei sanitari intervenuti nella cura ed il risarcimento dopo che, nelle fasi precedenti, aveva già ottenuto un acconto che secondo i medici coinvolti sarebbe stato sufficiente ed anzi generoso considerato che a loro dire non sarebbe sussistita alcuna responsabilità. Secondo il dispositivo della sentenza, invece, la responsabilità, acclarata anche dalla perizia fatta eseguire dal Giudice, esisteva ed il risarcimento ammonta a circa il doppio di quanto già erogato. E' risultato infatti che la paziente abbia subito la perforazione del sigma in due punti con successiva peritonite e degenerazione in uno shock settico che ha comportato anche il ricovero in terapia intensiva. Ha quindi dovuto subire ulteriori interventi chirurgici. La paziente, che ha deciso di rendere noto l'accaduto anche ad usilio di chi come Lei si è sentita tradita, ha deciso di non farsi intimorire dalle posizioni avversarie ed ha insistito ed ora si è detta soddisfatta dell'accertamento della responsabilità dei medici intervenuti, ma delusa profondamente dall'assenza, da parte dei medici coinvolti nonchè della struttura sanitaria, di alcuna forma di scusa per il grave danno che ha subito e che ha comportato un'importante invalidità permanente. E' un altro esempio di quanta responsabilità abbiano le compagnie di assicurazione nella  s-corretta gestione di casi di responsabilità che finiscono per degenerare in contenziosi giudiziari che costanto ai medici ed alle strutture maggiori quattrini anche per le spese di difesa e peritali. La paziente risarcita, infatti, ha incaricato il proprio avvocato di denunciare il caso alla neonata commissione sulla Malasanità per stigmatizzare anche il ruolo delle compagnie di assicurazione nell'inflazione del contenzioso sulla responsabilità medica.



Seguici sui Social Network 
 
FBacebook:
 
News giuridiche grazie a 
   
Centro Studio Difesa del Malato 
 


Tel. e Fax: 0438/420581
Email: segnalazioni@difesamalato.it
 

 
pix
 
     

Copyright ’© 2005-2014. Centro di Studio per la Difesa del Malato. All Rights Reserved.
Questo portale è stato sviluppato da Metarete s.r.l. e utilizza la piattaforma metaNuke

Valid XHTML 1.0 site Valid CSS site